Giugno 14, 2024

Reggiana-Aquila Montevarchi, le probabili formazioni

4 min read

Terza partita di campionato per la Reggiana, che ospita allo Stadio Giglio l’Aquila Montevarchi. I Granata hanno un’occasione per rialzarsi dopo la sconfitta in casa del Siena, tuttavia, anche se la Regia affronterà un avversario che in questa stagione lotterà per ottenere la salvezza, quest’incontro potrebbe non essere semplice. La formazione ospite arriva a Reggio Emilia dopo avere perso il primo incontro di questo campionato per 2-0 in casa del Gubbio e pareggiato 0-0 contro l’Olbia nella seconda sfida di questa Serie C da poco iniziata. La Reggiana, invece, ha perso l’ultima partita contro il Siena in una trasferta complicata, mentre, nella partita precedente, ha trionfato sulla Lucchese grazie ad un Lanini in forma straordinaria, che ha messo a segno 2 reti e consegnato la vittoria alla sua squadra, che ha vinto 2-1. Si è parlato tanto di come i ragazzi di Diana facciano fatica in trasferta, nell’ultimo articolo sui Granata abbiamo provato ad analizzare il perchè inoltre. Ma oggi la Regia gioca in casa e sappiamo tutti quanto questa formazione sia forte quando gioca a Reggio Emilia. L’abbiamo imparato già tempo fa e oggi ci auguriamo che arrivi un secondo successo consecutivo allo Stadio Giglio.

Reggiana: Turnover per la Reggiana. Mister Diana lascerà riposare diversi giocatori, visto che la trasferta di Alessandria è sempre più vicina e si sta giocando molto spesso, visto che, anche quest’anno, il calendario è stato fatto molto male (tra l’altro, molti tifosi si sono lamentati anche della scelta dell’orario di questa partita, infatti l’incontro comincerà alle 18 e diciamo che il Giglio non sarà pieno al 100%, ma comunque non mancherà l’atmosfera). Non sarà la solita formazione titolare, ma comunque sarà un turnover “limitato” visto che la Reggiana deve ottenere i 3 punti a tutti i costi quest’oggi, quindi ci saranno dei cambi, ma alcuni dei giocatori che sono titolari solitamente giocheranno dal primo minuto anche stasera. Turk in porta, il modulo scelto è di nuovo il 3-5-2. Per la prima volta quest’anno, la difesa potrà cambiare e infatti c’è qualche dubbio in più. Rozzio, però, non può mai mancare. Cauz ha bisogno di giocare per ritrovare la migliore condizione e infatti oggi partirà probabilmente titolare. Inoltre, la sua presenza dal primo minuto potrebbe avere come conseguenza il ritorno di Luciani come centrale difensivo destro, suo ruolo preferito. Tuttavia, è più facile che Diana scelga di rimanadre in campo Laezza, anche perchè sta dando segnali più che buoni. Guiebre riposa, prende il suo posto sulla corsia di sinistra Nicoletti, altro che ha bisogno di giocare. A destra, anche Guglielmotti parte dalla panchina, con Libutti, che per ora abbiamo visto poco, che pernedrà il suo posto. A centrocampo c’erano dubbi nelle ultime due giornate, in cui non c’era da considerare il discorso turnover, quindi oggi è ulteriormente complicato provare ad intuire le scelte del mister della Regia. Tuttavia, Rossi raramente lo vedremo partire dalla panchina e oggi giocherà quasi sicuraemnte dal primo minuto. I compagni di reparto saranno probabilmente Nardi e Sciaudone. Il primo è in un ottimo momento, ha corso tantissimo e si è rivelato un giocatore molto importante in questa Reggiana e, anche se potrebbe avere bisogno di rifiatare, pare difficile che Diana scelga di non schierarlo dal primo minuto. Potrebbe però non giocare tutto l’incontro, appunto per recuperare un po’ di energie in vista della prossima sfida di campionato. Sciaudo, utilizzato pochissimo in questo inizio, troverà probabilmente spazio oggi e darà anche un po’ di fisicità al centrocampo. Davanti giocherà ovviamente Lanini, che sarà affiancato probabilmente da Pellegrini. Tra quest’ultimo e Varela, in ballottaggio con lui, potrebbe verificarsi una staffetta, con il primo che potrebbe lasciare il posto (specialmente in caso di risultato favorevole) al secondo, nella ripresa.

Montevarchi: E’ molto complicato provare ad indovinare lo schieramento della formazione ospite oggi. Questo per via di tanti motivi, ma principalmente perchè ci sono davvero tante assenze. Tuttavia, i Rossoblù dovrebbero scendere in campo con un 4-5-1, forse più un 4-4-1-1. Mazzini in porta e difesa formata da Boccadamo, Tozzuolo, Gennari e Martinelli. A centrocampo, partiranno probabilmente dal primo minuto Nador e Pietra, con Cerasani esterno destro e Kernezo dall’altra parte. Sì, in realtà lui giocherebbe più avanti, ma oggi potrebbe fare questo sforzo e provare a giocare in un ruolo leggermente diverso dal suo. Sulla trequarti, dovrebbe giocare dal primo minuto Giordani. Jallow sarà l’unica punta.

Reggiana (3-5-2): Turk, Laezza, Rozzio, Cauz; Libutti, Nardi, Rossi, Sciaudone, Nicoletti; Lanini, Pellegrini.

Aquila Montevarchi (4-4-1-1): Mazzini; Boccadamo, Tozzuolo, Gennari, Martinelli; Cerasani, Nador, Pietra, Kernezo; Giordani; Jallow.

Lascia un commento