Giugno 17, 2024

3 GIOVANI TALENTI DA TENERE D’OCCHIO

2 min read
  1. Jamal Musiala

Giovanissimo trequartista tedesco del Bayern Monaco, classe 2003. Ha già vinto tanto con il club tedesco e sembra che nonostante l’età non trovi difficoltà nel giocare in un campionato come la Bundesliga. Accelerazione, tecnica e grandi doti nel puntare l’avversario, ama il dribbling, ma nonostante ciò sa quando giocare il pallone e a campo aperto è davvero utile nel saltare l’uomo, ma quando c’è il compagno libero lo sa comunque mandare in porta. E’ un calciatore che può fare la differenza anche a partita in corso, quando magari la difesa avversaria è stanca e lui corre, anche quando si è in svantaggio può dare qualche fiammata e può creare grosse occasioni con le sue abilità. Jamal Musiala è il futuro del calcio tedesco e, facendo sempre più esperienza, diventerà ancora più importante nella squadra bavarese, con cui ha già firmato un contratto fino al 2026.

https://youtu.be/1mb98zhBtZc

2. Pedri

Pedri, centrocampista del 2002 del Barcellona. E’ il classico regista spagnolo di intensità, anche elegante volendo, con una resistenza straordinaria: 2427 minuti giocati in Liga con il club catalano nella stagione 2020-2021. Utile anche nel recupero palla, piede destro di tanta classe, mette ordine in mezzo al campo pulendo tante palle, è molto bravo nel giocare il pallone verso gli esterni, è un palleggiatore straordinario e con Xavi allenatore crescerà ulteriormente. Giocatore perfetto per il centrocampo blaugrana: grande palleggiatore, ama il passaggio semplice ed è davvero preciso nel servire i compagni, preciso come nei suoi tiri da fuori. Pedri è il futuro della Spagna e del Barça, gioca già come un veterano, ma crescendo migliorerà ancora di più, farà una grandissima carriera.

https://youtu.be/gjMoRDcGJoU

3. Mason Greenwood 

Ala destra classe 2001 del Manchester United. Bravissimo nel puntare l’avversario, spesso riesce a saltarlo grazie alle sue accelerazioni o grazie ai suoi dribbling spettacolari, ma sa giocare molto bene anche con i compagni. Ha una buona visione di gioco che spesso viene sottovalutata, molte volte si fa aiutare dai compagni quando attacca, con uno-due o combinazioni con il terzino che si sovrappone, ha anche un tiro preciso e davanti alla porta è freddo. Grandissimo giocatore che a Manchester potrà fare la differenza già da questa stagione, anche lui, come gli altri, dovrà crescere per migliorare, ma sembra che non faccia fatica a giocare in Premier League.

https://youtu.be/p_DEXki4w3A

Lascia un commento