Giugno 19, 2024

Dybala-Inter, Raspadori piace al Milan, Joao Pedro pensa al Torino – tutte le notizie di calciomercato dell’08/06/2022

2 min read

Dybala all’Inter

Oggi, gli agenti di Paulo Dybala sono stati nella sede dell’Inter per trattare. I Nerazzurri hanno in pugno il giocatore, l’offerta è da 5,5 più bonus, la durata del contratto sarà di 4 anni. Nonostante l’argentino abbia vestito la maglia della Juve, eterna rivale della squadra di Milano, ha fatto capire che vuole trasferirsi in Lombardia per affrontare la prossima stagione con l’Inter. Il club è fiducioso di chiudere, il passaggio del giocatore in nerazzurro è molto vicino. (Fonte: Gianluca Di Marzio).

Joao Pedro, domani incontro col Torino

Domani, ci sarà un incontro tra Joao Pedro e il Torino. L’attaccante vuole restare in Serie A e, dopo la retrocessione del Cagliari, sta pensando alla prossima stagione e a quale potrebbe essere il suo futuro. Su di lui, c’è da tempo la squadra allenata Juric e il giocatore sembra interessato. Stavolta, i Piemontesi proveranno a chiudere e ad aggiudicarsi il trentenne nato ad Ipatinga. (Fonte: Gianluca Di Marzio).

Raspadori-Milan

Oggi, c’è stato un incontro con la società rossonera. Raspadori piace molto al Milan e, da stasera, questo sarà un nome da seguire con attenzione, perchè è un giocatore che il Diavolo vorrebbe tanto avere a disposizione. Intanto, però, bisogna chiudere definitivamente per Renato Sanches. (Fonte: Gianluca Di Marzio).

Il PSG pensa a Skriniar

Skriniar piace molto al PSG e sarebbe un colpo davvero interessante, dato che, dopo aver fatto un mercato acquistando top players, i Parigini adesso pensano a fare acquisti come questi. Sicuramente un ottimo giocatore, che ha già fatto ottime stagioni, ma non famoso come Messi o Ramos. Quindi, non si mette in discussione la bravura, ma si tende ad evidenziare come, per una volta, la squadra della capitale non voglia fare acquisti stratosferici come fatti negli anni precedenti. La richiesta dei Nerazzurri è però molto alta, i Francesi si sono dunque fermati.

Lascia un commento