Giugno 20, 2024

Siviglia, la regina dell’Europa League – Dalla A alla Z, le storie di tutti i club europei più importanti

4 min read

Il Sevilla Fútbol Club è una società calcistica spagnola con sede nella città di Siviglia, e milita nella massima serie del calcio spagnolo, LaLiga. L’allenatore è lo spagnolo Julen Lopetegui, e lo stadio di casa è il Ramón Sánchez Pizjuán, che può ospitare circa 42.000 spettatori. Il palmarès può vantare 1 campionato spagnolo (1945-46); 5 Coppe di Spagna (1934-35, 1938-39, 1947-48, 2006-07, 2009-10); 1 Supercoppa di Spagna (2007); e 4 coppe di Segunda Divisiòn (1928-29, 1933-34, 1968-69, 2000-01). Queste sono le competizioni vinte in Spagna, ma i trofei europei nella bacheca dei Sevillistas, non sono pochi: 6 Coppa UEFA/Europa League, vinte tutte negli anni 2000 (2005-06, 2006-07, 2013-14, 2014-15, 2015-16, 2019-20), e 1 Supercoppa UEFA (2006), conferiscono internazionalità al primo Club di Siviglia.

Le origini

Il Siviglia nacque ufficialmente nel 1890, quando un gruppo di giovani di Siviglia, figli di vecchi immigrati inglesi, crearono un club in cui praticare calcio. Tra i precursori ci furono i fratelli Welton, Carlos e Enrique, e Isaiah White. Il gruppo fissò la segreteria del Club in calle Bailén 41, indirizzo dell’abitazione del segretario del neonato club, Isaiah White. Attraverso un conoscente, un certo Henderson, il segretario seppe di una sociedad de recreo fondata l’anno precedente a Huelva che si dedica alla pratica di differenti discipline nei dintorni della città. Immediatamente contattò la società, nella lettera invitava il Club a giocare la prima amichevole della sua storia a Siviglia. La partita, che si giocò nei pressi dell’ippodromo di Tablada, vide il Siviglia vincere di misura per due reti a una. La partita fu organizzata anche l’anno successivo a Siviglia, il primo gennaio, in occasione delle feste natalizie, e finendo in parità il match, fu organizzata una partita a Huelva il 14 febbraio. In questa circostanza vinse la squadra di casa. Nel 1892 la partita venne ripetuta, e la competizione mise in palio la Copa del la Raza, trofeo che fu vinto dal Huelva Recreation Club.

José Luis Gallegos, primo presidente della storia del Siviglia

La storia recente

Il Siviglia è una squadra che può vantare un grandissimo fascino per via dei tanti trofei che ha in bacheca e questi sono arrivati specialmente negli ultimi decenni. Proprio per questo motivo, cominciamo a parlarvi della storia recente dalla stagione 2000-2001. I Rojiblancos hanno cominciato il millennio con una promozione indimenticabile che vide il Siviglia ritornare nella massima serie del calcio spagnolo. Tuttavia, questa squadra, nell’annata successiva, non fece un campionato alla ricerca della salvezza, ma anzi riuscì addirittura ad arrivare nella prima metà della classifica ottenendo un ottavo posto nella graduatoria. Inoltre, negli anni successivi, nel 2006, i Sevillistas ruppero un lunghissimo digiuno di trofei mettendo la mano sulla Coppa UEFA. La vittoria di questo titolo rappresentò anche l’inizio di una nuova epoca, poichè questo trionfo sarà seguito da tantissimi altri. Nel 2007, il Siviglia mise le mani ben su 3 trofei: Supercoppa Europea, Coppa UEFA e Coppa del Re. Inoltre, questo Club ottenne sempre degli ottimi piazzamenti in questi anni e arrivò 5° nel 2008, stagione in cui arricchì la bacheca con una Supercoppa Europea. Nel 2010, il Siviglia vinse la sua 5° Coppa del Re. Dopo qualche stagione senza alzare trofei, i rossobianchi conquistarono nel 2014 la terza Europa League, trofeo davvero gettonato nella bacheca del Siviglia. Nel 2015 arrivò anche la quarta e un anno dopo la quinta. La collezione di Europa League fu definitivamente completata nel 2020, quando arrivò anche la sesta grazie a una vittoria contro l’Inter per 3-2.

La scorsa stagione

Nella stagione 2021-22, il Siviglia ha ottenuto 70 punti, grazie a 18 vittorie e ben 16 pareggi (con sole 4 sconfitte, al pari del Real Madrid). Inoltre la squadra ha segnato un totale di 53 gol, subendone 30, uno in meno dei Blancos primi in classifica. Adesso ricordiamo qualche risultato sorprendente negli scontri diretti che ha fatto comodo alla squadra per raggiungere il posto Champions League. Tra questi possiamo trovare l’1-1 in casa con il Barcellona, lo 0-0 all’andata e al ritorno con la Real Sociedad, il 3-1 in casa con il Valencia e il pareggio in trasferta, la vittoria per 0-2 in trasferta sul Betis e la vittoria in casa per 2-1 nell’omonima partita, la vittoria per 1-0 in casa con il Villarreal e il pareggio per 1-1 in trasferta, la vittoria per 1-0 all’andata e al ritorno con L’Athletic Bilbao, e la vittoria per 2-1 contro l’Atletico Madrid e il pareggio in trasferta.

La stagione in corso

Il Siviglia, in ambito mercato, ha portato a termine diverse operazioni. Partiamo dalle uscite: Luke de Jong, Jules Koundé e Munir El Haddadi sono stati ceduti a titolo definitivo; in prestito invece sono stati lasciati partire Oscar, Ludwig Augustinsson, Oussama Idrissi, Antonio Zarzana, Rony Lopes, Ivan Romero De Avila Araque e Lucas Ocampos. Tra gli acquisti, invece, rientrano quello di Marcao dal Galatasaray, Alex Telles in prestito dal Manchester United, Nianzou Tanguy Kouassi dal Bayern Monaco, Adnan Januzaj da svincolato (ex Real Sociedad), e Kasper Dolberg in prestito dal Nizza. I rossobianchi hanno disputato le loro amichevoli estive contro Cadice (vittoria per 1-0), Angers (vittoria per 6-0), Tottenham (1-1), Leicester (sconfitta per 1-0), e Sporting Lisbona (1-1). L’inizio stagionale è stato pessimo per la prima squadra di Siviglia, che adesso si trova al 16° posto con solo 4 punti dopo 5 giornate. Complici sono le sconfitte con Osasuna, Almerìa e Barcellona, e il pareggio con il Real Valladolid. L’unica vittoria è stata quella con L’Espanyol, 2-3 in casa dei catalani. Invece, in Champions League, i Rojiblancos hanno un solo punto dopo due giornate, che hanno visto gli spagnoli perdere 0-4 in casa con il Manchester City, e pareggiare in maniera deludente (0-0) in Danimarca contro il Copenaghen.

Lo sapevate che?

  • Il Siviglia nacque come la più antica società spagnola dedicata esclusivamente al calcio;
  • La prima amichevole della storia del Club si giocò contro l’Huelva, e la Federazione Spagnola di Calcio, l’ha considerata come la prima partita di calcio giocatasi in Spagna;
  • I Sevillistas sono la squadra, al mondo, con più Europa League in bacheca.

Lascia un commento