Giugno 19, 2024

Inter, Dimarco rinnova, Onana arriva. Perisic e Brozovic?

2 min read

Partiamo da Dimarco: l’ex giocatore del Verona ha deciso di estendere il suo contratto fino al 2026.

Le sue prestazioni stanno convincendo Inzaghi, sta facendo vedere molto bene le sue doti e sta dimostrando di essere in grado di giocare anche in una squadra più competitiva del Verona, ecco perché l’Inter ha deciso di blindarlo.

Sebbene spesso non scenda in campo dal primo minuto nell’undici dell’ex tecnico della Lazio, sta giocando bene e con continuità anche da subentrato e anche quando è partito titolare non ha di certo fatto brutte partite.

Passiamo a Brozovic e Perisic, entrambi in scadenza nel 2022: secondo Fabrizio Romano, le due trattative sono in corso e il club sta cercando di trovare l’accordo sia con il mediano che con l’ala sinistra.

Il club nerazzurro vorrebbe tenersi entrambi i giocatori, che, anche quest’anno, stanno facendo molto bene. Brozovic si sta rivelando un giocatore sempre più importante: è quel centrocampista non troppo vecchio ma che gioca come un veterano, non salta una partita, fa da regista, aiuta notevolmente i compagni, si trova bene con tutti e da una mano ai più giovani a crescere, è davvero al centro del progetto di Simone Inzaghi. Perisic sta giocando molto bene e sta aiutando tanto la squadra, sta dimostrando che 32 anni sono solo un numero e infatti sembra che l’Inter non voglia separarsi da lui, c’è ancora del tempo per parlare di rinnovo, ma non è difficile che sia lui che Brozovic restino.

Concludiamo con Onana, che sarà il nuovo portiere dell’Inter dalla stagione 2022-2023 e arriverà da svincolato.

I 37 anni di Handanovic si fanno sentire, ha fatto una carriera straordinaria a Milano ma è giunto il momento di pensare al futuro, ecco perché la dirigenza nerazzurra ha pensato al venticinquenne camerunese, che, nonostante l’età, ha già esperienza.

È vero che passare dall’Eredivisie alla Serie A è complicato, gli attacchi italiani sono più forti di quelli olandesi, il gioco è diverso e l’Inter, anche se al momento è prima, non domina il campionato come lo domina l’Ajax, ma, conoscendo questo portiere, non dovrebbe fare troppa fatica ad ambientarsi.

Lascia un commento