Giugno 20, 2024

“Svegliato dalle esplosioni ma resto qui” le parole di De Zerbi

2 min read

In questi giorni, si sta parlando sempre di più del conflitto tra Ucraina e Russia, ogni giorni arrivano notizie nuove e agghiaccianti. Tutti noi abbiamo pensato alle persone che vivono lì e che stanno passando questi complicati e drammatici giorni.

Anche Shevchenko ha scritto sul suo profilo Instagram delle bellissime parole, dicendo che l’Ucraina è la sua patria e che gli Ucraini riusciranno a vincere e a superare questo momento difficile restando uniti, ecco il post scritto dalla leggenda del Milan:

Anche un grandissimo allenatore come De Zerbi, che adesso allena lo Shakhtar Donetsk, ha rilasciato parole molto importanti ad Italpress e che fanno davvero capire la gravità della situazione:

Me ne sto in camera, è una brutta giornata. Ho aspettato a lungo che la federazione sospendesse il campionato, fin da quando è successo quel che é successo col Donbass…però non mi sono mosso, perchè io sono qui per fare sport e non potevo girare le spalle al campionato, ai tifosi che ci seguono…ho tredici ragazzi brasiliani, il mio staff…potevamo tornare a casa almeno fino a quando non ci fosse stata sicurezza, no, abbiamo aspettato…stanotte ci hanno svegliato le esplosioni.

Stamattina hanno sospeso il campionato e dalle finestre dell’hotel Opera abbiamo visto file di auto che si muovevano…credo che stiano andando in Polonia…l’Ambasciata italiana ci aveva sollecitato di andarcene ma non potevo, ripeto, io uomo di sport, girare le spalle al club, al calcio e andarmene cosí…e alla fine hanno chiuso lo spazio aereo e si sta qui…

Non credo almeno per ora che siamo a rischio, sono venuto qui per fare sport, davvero, e mi armo di pazienza.

Non sono venuto per soldi, me ne offrivano di più in Italia, ma per fare esperienza …E ora aspetto. È un’esperienza – triste – anche questa. Penso al grande Maradona che quando ce n’era bisogno diceva quel che pensava ai padroni del calcio

Ecco quindi cosa sta succedendo in Ucraina in questo storico e tragico momento che macchierà la storia dell’Europa, bello come anche persone di sport condividano quello sta succedendo e che stanno vivendo, sono parole molto importanti e che resteranno per molto tempo.

Lascia un commento