Giugno 17, 2024

Fiorentina-West Ham, finale di Conference League – il live testuale

7 min read

La Fiorentina di Vincenzo Italiano, in una notte destinata ad entrare nella storia del calcio, va a caccia dell’impresa: battere il West Ham e portare, per il secondo anno di fila, la Conference in Italia. E’ una serata magica non solo per la Viola e per la città di Firenze, ma per tutto il calcio italiano, il quale vuole tornare in alto. L’anno scorso é stata la Roma a conquistare questo trofeo, sconfiggendo il Feyenoord in quel di Tirana, riuscirà la compagine toscana a siglare una “doppietta” targata Serie A, in questo neonato torneo? Sarebbe inoltre una vittoria meritatissima per la banda dell’ex tecnico dello Spezia, poiché i Gigliati si sono resi protagonisti di un cammino positivo in campionato e sono riusciti ad arrivare, tramite eccellenti prestazioni, in finale di una competizione europea. Gli Hammers provengono invece da un’annata complessa, caratterizzata da un percorso tortuoso che ha visto la compagine della capitale inglese lottare per non retrocedere. Seppur i ragazzi di Moyes siano sempre riusciti, bene o male, ad interporre tra loro e la zona calda della classifica una distanza di più o meno lunghezze, non possiamo affermare che l’avventura di quest’anno in Premier League del West Ham sia stata particolarmente brillante (tant’é che gli eterni rivali del Millwall stavano cominciando a sognare un Dockers Derby in Championship il prossimo anno, tuttavia così non sarà).

Le formazioni

La partita

1′ E’ cominciata Fiorentina-West Ham, finale di Conference League!

1′ Inizio arrembante degli Hammers. Antonio, in possesso sulla sinistra, si accentra e sfodera una conclusione radente, incapace di impensierire un attento Terracciano.

5′ Gioco un po’ spezzettato a causa di un colpo subito all’altezza del volto da Nico Gonzalez. Partita momentaneamente ferma.

9′ Mandragora prova la soluzione dalla distanza calciando da fuori di mancino, ma la sua conclusione si spegne sul fondo. Palla fuori e non di poco, ma la Viola dimostra sin da subito di voler fare la partita.

10′ In questa fase di avvio prevale l’equilibrio. Entrambe le squadre si preoccupano di non scomporsi e di non concedere varchi, prestando molta attenzione allo schieramento e senza forzare alcuna giocata. La compagine di Italiano ha il pallino del gioco e costruisce con una difesa a 3, con Milenkovic che si posiziona momentaneamente sulla destra, come braccetto.

13′ Il West Ham si iscrive alla partita: Bonaventura cerca di allontanare in seguito ad una rimessa profonda, con la sfera che era arrivata nei pressi dell’area di rigore, tuttavia, così facendo, apparecchia la tavola per il tiro da fuori di Rice. Quest’ultimo minaccia la porta dell’estremo difensore viola con una conclusione di destro non impeccabile, ma comunque velenosa, poiché la sfera finisce la sua corsa dopo essere passata non particolarmente distante dal palo alla destra del portiere.

20′ Dopo una serie di rimpalli all’interno dell’area di rigore, Jovic sferra un tiro da ridotta distanza, quest’ultimo va però ad infrangersi sulle mura della retroguardia londinese.

25′ La Fiorentina conquista un calcio d’angolo dopo una conclusione di Dodo sporcata in corner.

26′ Viola pericolosa sugli sviluppi del tiro dalla bandierina: Biraghi spedisce il pallone verso il primo palo, Milenkovic svetta di testa e cerca di indirizzare la palla verso il bersaglio grande, ma non riesce ad inquadrare lo specchio. Sfera alta sopra la traversa.

29′ Il copione non cambia: squadre attente a non sbilanciarsi, che si posizionano in maniera ottimale in campo e non concedono più di tanto. La squadra italiana fa possesso e cerca di sfondare, ma gli inglesi reagiscono sfoderando una solida difesa e cercando di ferire una volta riottenuto il possesso.

31′ Cartellino giallo per Benrahma: quest’ultimo viene giustamente accusato dal direttore di gara di simulazione davanti all’area di rigore toscana.

33′ Guizzo clamoroso di Nico Gonzalez, che azzarda l’azione personale sulla destra e trova un corridoio percorribile palla al piede. Aguerd lo argina con un intervento in scivolata e concede alla Fiorentina un nuovo giro dalla bandierina.

34′ Scena orribile: Biraghi viene colpito da un oggetto lanciato dai tifosi del West Ham in campo. Perde sangue. Gioco fermo. Ci sarà tanto da recuperare.

37′ Il calcio d’angolo viene battuto come fatto in precedenza: forte sul primo. Stavolta, però, i ragazzi di Italiano non riescono a rendersi pericolosi.

41′ Bravo Dodo a disinnescare nuovamente il pericolo Benrahma, tuttavia concede un calcio d’angolo. Il giocatore della Viola non concorda con il direttore di gara nella decisione e, probabilmente, ha pure ragione. Sembra che l’ultimo a toccarla sia stato l’esterno che milita in Premier League.

42′ Ingenuità di Kouamé, che tampona Emerson e interrompe l’incursione di quest’ultimo, concedendo una punizione da posizione interessante agli Hammers.

44′ Stringe i denti, in questa fase finale di primo tempo, la Fiorentina. Adesso il West Ham sta prendendo confidenza e tenta di schiacciare i toscani, che si raccolgono dietro e, con prudenza, cercano di evitare guai.

45′ Ci saranno 4 minuti di recupero.

45+1′ Con coraggio torna a farsi sentire la squadra italiana, la quale abbozza qualche spunto offensivo, ma non riesce a ferire la porta di un Areola non particolarmente operoso.

45+3′ Altro corner ottenuto dalla Fiorentina.

45+4′ Gol annullato alla Viola. Cross di Dodo dalla destra, Kouamé svetta di testa e colpisce il palo, poi Jovic, sempre con l’ausilio del capo, tenta di spedire la sfera in fondo alla rete. Areola interviene e devia, ma non basta. Tuttavia il direttore di gara annulla la rete dei toscani per un presunto fuorigioco del centravanti che ha ribadito in tap- in in seguito al legno colpito dal 99 della squadra militante in Serie A. Il VAR, successivamente, tramite un check, conferma che la decisione presa sul campo é corretta.

45+6′ Finisce il primo tempo! Siamo 0-0! Ottima prova, fin qui, della squadra italiana!

45′ Cambio per i Gigliati: fuori Jovic, che ha accusato un problema fisico nel corso del primo tempo, e dentro Cabral.

49′ Il West Ham ottiene un calcio d’angolo ma non riesce a ferire la compagine avversaria.

52′ Ammonito Aguerd per essere intervenuto in ritardo su una palla alta, travolgendo Nico Gonzalez.

54′ Per ora, sembra che il copione non abbia assunto variazioni. Sono sempre i ragazzi di Italiano a fare la partita e ad amministrare il gioco, continuando a fare possesso. Gli Hammers aspettano nella loro metà del terreno di gioco.

57′ Il West Ham trova il suo riferimento offensivo, Antonio, con una sventagliata dalle retrovie. Il centravanti della formazione inglese cerca una sponda, ma non la trova e non fa altro che consegnare la palla a Terracciano.

57′ Timida conclusione da fuori di Kouamé, che calcia a giro, ma non angola più di tanto. Tiro centrale e peraltro lento. Presa comoda per Areola.

58′ Check del VAR per un presunto tocco di mano all’interno dell’area di rigore da parte di Biraghi. Effettivamente, il tocco c’é. E’ stato sfortunato il giocatore della Viola, tuttavia é un tocco piuttosto fortuito, involontario.

60′ L’arbitro va a rivederlo. Calcio di rigore per il West Ham. La Fiorentina non merita assolutamente tutto ciò.

61′ Cambio per gli Hammers: esce Zouma ed entra Kehrer.

61′ Anche Italiano modifica l’assetto del suo undici: dentro Saponara e fuori Kouamé.

62′ Il West Ham é in vantaggio. Esecuzione impeccabile dal dischetto di Benrahma. Tiro alla sinistra di Terracciano, che si butta dalla parte opposta e viene spiazzato. Stappa la partita dopo una prestazione fin qui anonima la compagine di Moyes. 0-1.

66′ Reclamano un fallo di mano i giocatori della Viola! Ammonito Mandragora per proteste. Ci ha provato di sinistro, di prima intenzione, Cabral, dall’interno dell’area di rigore. La palla va a sbattere su Kehrer, che probabilmente la tocca di petto, nemmeno di braccio.

67′ Pareggia la Fiorentina! Ristabilito l’equilibrio a Praga! Meritatissimo pareggio! Sponda di Nico Gonzalez sulla destra, in area di rigore. La sfera giunge dalle parti di Bonaventura, che calcia ad incrociare e spedisce, con una precisione chirurgica, la sfera nell’angolino alla destra di Areola! Siamo 1-1!

72′ Ad un passo dal 2-1 la Viola! Cross rasoterra dalla destra, Cabral lavora in maniera impeccabile spalle alla porta e offre un pallone più che invitante a Mandragora, il quale calcia a botta sicura e tenta di superare Areola, ma non riesce a centrare lo specchio della porta. Dominio della squadra italiana!

74′ Ennesimo fallo di Benrahma.

75′ Cartellino che pesa in casa Fiorentina: Milenkovic finisce sulla lista dei cattivi.

76′ Cabral allontana di testa in area su un calcio da fermo, Soucek ci prova da fuori. Meta.

76′ Sostituzione per gli Hammers: esce Benrahma, che stava flirtando con il rosso, entra Fornals

78′ Preziosissimo Cabral. In proiezione offensiva si sta facendo vedere parecchio e, inoltre, si sta rivelando particolarmente utile in fase difensiva, non limitandosi a giocare negli ultimi 20 metri ma anche tornando nella sua metà campo ad aiutare sui palloni morbidi scaglionati in area sulle punizioni dalla distanza.

82′ Eccellente risposta di Terracciano ad un velenoso colpo di testa di Soucek. Calcio d’angolo per il West Ham.

84′ Italiano sostituisce Ranieri, che ha dato tutto e ha fatto una partita niente male, con Igor.

85′ Fallo di Amrabat sulla corsia di destra. Posizione invitante per scodellare un pallone in area di rigore. Ammonito il centrocampista della Fiorentina. Resta qualche dubbio.

89′ Sempre Amrabat, sulla sinistra, al limite dell’area di rigore, sfodera una conclusione di destro sul primo palo, anche un po’ a giro. Risposta impeccabile di Areola.

90′ Così no. Gol di Bowen. Il 20 attacca la profondità e detta il passaggio di Paquetà, che, con una splendida imbucata, lo manda in porta. L’attaccante degli Hammers, solo davanti a Terracciano, non si fa ipnotizzare e mette a segno la rete dell’1-2.

90′ Ci saranno 5 minuti di recupero.

90+3′ Fuori Mandragora e dentro Barak, per la Viola.

90+4′ Un difensore per un attaccante, in casa West Ham. Trincerati dietro, ora, gli Hammers: Ogbonna per Antonio.

90+8′ Cade in finale la Fiorentina. Beffa clamorosa per la Viola. Che peccato. Il West Ham porta la coppa in Inghilterra, sconfitta la compagine di Italiano, che avrebbe certamente meritato di più. Dopo una partita così non si può criticare la compagine toscana, anzi, ci si può solo complimentare, perché ce l’ha messa tutta e ha lottato fino all’ultimo. Congratulazioni a questa squadra per quello che ha fatto quest’anno!

Lascia un commento