Giugno 19, 2024

Crystal Palace – Arsenal, probabili formazioni

3 min read

È il posticipo della Premier League e non è una partita qualunque, visto che si affrontano in un derby due della tante squadre di Londra: Crystal Palace e Arsenal. Due formazioni che sono in un ottimo momento: le Eagles hanno perso solo una delle ultime 5 partite e hanno saputo mettere in difficoltà una squadra come il Manchester City, mentre i Gunners, guardando sempre gli ultimi 5 incontri, hanno perso solo contro il Liverpool vincendo le altre 4 sfide, senza dimenticare che c’è sempre un posto Champions da ottenere e, fin qui, la squadra di Arteta ci sta riuscendo. È una partita che vale molto, il Palace sta facendo un’ottima stagione e oggi può permettersi di sognare una vittoria che lascerebbe il segno e che peserebbe molto, ma che, per il rendimento avuto finora, sarebbe anche meritata e non farebbe altro che coronare uno splendido lavoro di squadra e società. L’Arsenal resta favorito, ma le diverse posizioni di differenza tra i club non sono una ragione per vedere la squadra di Woolwich come probabile vincitorice. Le armi della squadra che oggi sarà ospite stanno nel centrocampo e nello splendido palleggio che ha impiantato il tecnico spagnolo, che ha dato spesso fastidio anche a grandissime squadre. Una vittoria che rimetterebbe l’Arsenal nelle prime quattro posizioni e che continuerebbe a fare sognare ai Gunners un posto nell’Europa più importante.

Probabili formazioni

Crystal Palace:

È in dubbio Zaha, dopo aver rimediato un problema al tendine del ginocchio in seguito alla partita che ha visto la sua nazionale perdere con 3 gol di scarto contro l’Inghilterra. Vieira potrebbe perdere anche Olise per la partita di stasera, l’under 21 francese ha rimediato un problema al piede giocando proprio con la squadra giovanile della sua nazionale e non partirà probabilmente titolare, un giocatore giovane ma che ha già dimostrato di essere in grado di giocare anche a un livello come quello della Premier League; il tecnico francese, che conosce bene la partita di oggi visto che si gioca contro il suo passato, perderá probabilmente un giocatore che oggi avrebbe dato fastidio alla retroguardia ospite con la sua rapidità. Nathan Ferguson sta correndo contro il tempo per provare ad essere al massimo della condizione in vista dell’incontro di stasera. La linea difensiva sarà composta da Clyne nella posizione di terzino destro, a sinistra giocherà Mitchell, al centro della difesa vedremo giocatori molto giovani, giocherà sicuramente il danese Andersen, affiancato o da Ferguson o da Guèhi, il primo sta cercando in ogni modo di esserci stasera ma non è detto che possa partire dal primo minuto. Il centrocampo a 3 vedrà protagonisti Schlupp, che giocherà a sinistra, Kouyate al centro e Gallagher alla sua destra. L’attacco sarà composto da 3 punte centrali, che saranno probabilmente Mateta, Ayew ed Edouard.

Arsenal:

Nell’Arsenal mancherá probabilmente Ramsdale, il portiere ex Sheffield United non ha ancora recuperato dopo il problema muscolare, ma, per fortuna dei Gunners, tra i pali c’è un degno sostituto e si chiama Leno, che è a Londra da tanti anni e che ha dimostrato tantissime volte quanto straordinario sia nel suo ruolo, ha perso il posto cedendolo all’estremo difensore inglese, che ha fatto vedere con ottime prestazioni come la società abbia azzeccato perfettamente il colpo di mercato. A destra giocherà probabilmente Cédric Soares, visto che Tomiyasu vede adesso il rientro vicino ma non è ancora al massimo, il mister dei Gunners deciderà quindi, con molta probabilità, di non rischiarlo, potremmo dunque vedere il portoghese a destra. I centrali, molto probabilmente, non cambieranno e saranno quindi White e Gabriel, a sinistra vedremo Tierney, intoccabile di Arteta, anche se pure Nuno Tavares ha dato buone prove e quindi non è da escludere totalmente la possibilità che giochi quest’ultimo, che potrebbe fare riposare il primo, tuttavia resta favorito lo scozzese. Non ci sono novità neanche a centrocampo, visto che Xhaka e Thomas Partey si occuperanno della regia. Gli esterni saranno Saka e Martinelli, il primo è rientrato dalla pausa che aveva dovuto scontare dopo l’infortunio, il secondo è in un ottimo momento, ha giocato benissimo contro il Liverpool e Arteta non può privarsi di lui. Sulla trequarti vedremo il norvegese Odegaard, protagonista fin qui di una meravigliosa avventura coi Gunners, ovviamente non può mancare nel momento cruciale del campionato. La punta sarà senza dubbi Alex Lacazette, che non ha bisogno di presentazioni.

Crystal Palace (4-3-3): Guaita; Clyne, Ferguson, Andersen, Mitchell; Gallagher, Kouyate, Schlupp; Edouard, Mateta, Ayew.

Arsenal (4-2-3-1) Leno; Cédric, White, Gabriel, Tierney; Thomas, Xhaka, Saka, Odegaard, Martinelli; Lacazette.

Lascia un commento