Giugno 19, 2024

Le probabili formazioni di tutte le partite dei quarti di finale di Champions League

5 min read

Torna la Champions League e ricominciamo a vivere la solita adrenalina e la solita atmosfera che accompagna incontri di questo livello. E’ la sfida di andata e, nonostante i gol in trasferta non abbiano lo stesso peso di prima, sono tutte partite importanti e le squadre devono continuare a fare risultati anche quando non giocano in casa. Restano soltanto 8 protagoniste, ma sono 8 squadre di livello altissimo, ci toccherà vedere mano partite ma di livello ancora più alto di quello degli ottavi, doveva avevamo comunque assistito a partire incredibili come PSG-Real Madrid in un’andata e in un ritorno davvero magnidici

Benfica-Liverpool

Benfica:

La difesa è la solita, con l’esperienza al centro di Vertonghen e Otamendi e i terzini a ringiovanire il reparto e a dare spinta che saranno Gilberto Moraes a destra e Grimaldo a sinistra. I centrocampisti saranno quasi sicuramente l’ex Milan Taarabt e il tedesco Weigl. Sulla sinistra giocherà Éverton, sulla destra rivedremo probabilmente Rafa Silva, al centro della trequarti giocherà con molta probabilità Goncalo Ramos. L’attaccante sarà Darwin Nunez, che sta avendo un rendimento assurdo in questa stagione ed è a quota 4 in Champions in 8 presenze, 21 volte a segno in 23 partite di campionato e prime voci di calciomercato che iniziano a circolare.

Liverpool:

La formazione del Liverpool è la solita. La difesa non cambia, Alexander Arnold torna titolare dopo aver recuperato dall’infortunio, nonostante si sia seduto in panchina contro il Watford. A sinistra giocherà Robertson, che è in un grande stato di forma e nell’ultima partita ha dato una grande spinta sulla sinistra, è una vera e propria arma dei Reds quella della velocità degli esterni. I centrali difensivi saranno ovviamente Van Dijk e Matip. A centrocampo non sembra avere grandi dubbi Klopp, nonostante le opzioni siano tante, il capitano Henderson probabilmente riposerà dopo l’impegno che ha avuto il Liverpool sabato, tuttavia Thiago non ha convinto nell’ultima partita di campionato e quindi l’allenatore tedesco potrebbe decidere di premiare l’esperienza e di schierare il 14. Nonostante il ballottaggio sia combattuto, dovrebbe giocare Thiago Alcántara, affiancato da Fabinho, il brasiliano ha giocato molto bene contro gli Hornets dopo essere subentrato ed è sempre una certezza. Tuttavia, il posto più sicuro sembra sia quello del giocatore più giovane, ovvero del classe 2001 Curtis Jones, che ha ripagato alla grande la fiducia datagli dall’ex mister del Dortmund. Davanti gioca il trio, davanti giocano i soliti. Nonostante il Liverpool abbia variato tanto i tre attaccanti, domani torneranno i quelli che tutti vogliono vedere, giocheranno Salah, che ha voglia di riscatto, Manè e al centro Diogo Jota, giocatori che si trovano a meraviglia e che hanno cambiato tante partite ai Reds.

Benfica (4-2-3-1): Vlachodimos; Gilberto Moraes, Otamendi, Vertonghen, Grimaldo; Weigl, Taarabt, Rafa Silva, Goncalo Ramos, Everton; Nunez.

Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander Arnold, Van Dijk, Matip, Robertson; Jones, Fabibho, Thiago Alcàntara; Salah, Diogo Jota, Manè.

Manchester City-Atletico Madrid

Manchester City:

Il City deve fare i conti con la squalifica di Walker e giocherà quindi Zinchenko sulla sinistra, con Cancelo che tornerà a giocare sulla destra dopo che Guardiola l’ha allenato e gli ha insegnato a fare anche il ruolo di terzino sinistro, del resto è una delle grandi doti di Pep quella di inventare i calciatori in altri ruoli, ma domani andrà a destra. I centrali saranno, come al solito, Stones e Laporte, anche se non è totalmente da escludere un posto da titolare per Akè al posto di uno di questi due, ma probabilmente quest’ultimo riposerà dopo la partita con il Burnley. A centrocampo ci sono tantissime opzioni per il tecnico spagnolo, tuttavia giocheranno quasi sicuramente Bernardo Silva, accompagnato da Fernandinho al centro e da De Bruyne a destra. Davanti è fortissimo il ballottaggio tra Sterling e Grealish, ma è favorito Raheem, l’ex Aston Villa partirà probabilmente dalla panchina e sarà comunque un’arma da subentrato. La punta sarà Foden, Pep è riuscito a trovargli una posizione ideale facendolo giocare spalle alla porta e il 2000 del City sta vivendo davvero uno splendido momento. A destra ci sarà l’algerino Mahrez, che partirà molto probabilmente dal primo minuto.

Ateltico Madrid: Indisponibile Lemar, quindi vedremo probabilmente un ritorno della difesa a 3 con Renan Lodi che prenderà il suo posto. I 3 centrali saranno Savic’, Giménez e uno tra Hermoso e Reinildo Mandava, mister Simeone dovrà pensarci a lungo, ma sembra essere favorito il secondo. L’esterno destro sarà Marcos Llorente, i centrali saranno Héctor Herrera, Koke, Kondogbia e l’ex Udinese De Paul, un centrocampo dunque abbastanza diverso rispetto all’ultima partita di campionato contro l’Alavès. Là davanti i dubbi sono pochi e giocheranno sicuramente Joao Felix, che ha trovato il gol nell’ultima di campionato, affiancato da Griezmann, due attaccanti che là davanti giocheranno, come al solito, più da fantasisti che da punte.

Manchester City (4-3-3): Ederson; Cancelo, Stones, Laporte, Zinchenko; De Bruyne, Fernandinho, Bernardo Silva; Mahrez, Foden, Sterling.

Atletico Madrid (3-5-2): Oblak; Reinildo, Savic’, Gimènez; Marcos Llorente, Hèctor Herrera, Kondogbia, Koke, De Paul; Joao Felix, Griezmann.

Villarreal – Bayern Monaco

Villarreal:

Il Villarreal deve fare i conti con l’assenza di Alberto Moreno, fuori per infortunio. Grande ballottaggio per sostituirlo, le opzioni sono Pedraza ed Estupiñán, più probabilmente giocherà il secondo dal primo minuto. Per quanto riguarda i centrali, non ci sono novità, spazio ai pilastri, giocheranno sicuramente Albiol e Pau Torres, l’altro terzino, quello di destra, sarà Foyth. Il centrocampo a 4 vedrà Parejo che ha segnato contro la Juventus e vuole essere incisivo anche stavolta, affiancato da Lo Celso. Sulla sinistra giocherà uno tra Capoue e Moi Gómez, i due si contenderanno il posto da titolare fino all’ultimo, ma sembra in vantaggio il francese. Non ci sono dubbi per quanto riguarda la fascia destra, giocherà il diciannovenne Yéremy Pino, che ha già convinto tutti quanti e non è più neanche in dubbio di formazione. Gli attaccanti saranno Danjuma e Gerard Moreno, coppia d’attacco che funziona molto bene, due giocatori che si trovano perfettamente in campo, ma stasera la difesa da scardinare sarà molto forte.

Bayern Monaco:

Il Bayern schiererà una difesa a 3, con Süle al centro, a sinistra vedremo Lucas Hernández e a destra Pavard. In mezzo al campo Kimmich e Musiala, il secondo però proverà a fare male con la sua velocità e la sua grande dote nella tecnica. A sinistra giocherà il canadese Alphonso Davies, mentre a destra l’ex Juventus Coman. Una squadra con grandissimi giocatori in tutti i ruoli e un equilibrio straordinario tra i reparti e dispone di una rosa davvero abbondante, le opzioni sono tante ed inoltre tanti giocatori sono capaci di ricoprire diversi ruoli. I Bavaresi, non a caso, stanno dominando il campionato tedesco e stanno giocando ogni partita meravigliosamente, adesso sognano di tornare a vincere la Champions League e sono tra i favoriti. Sulla trequarti giocheranno Gnabry e Müller, davanti vedremo il bomber polacco con statistiche meravigliose che da anni incanta in qualsiasi competizione, Robert Lewandowski.

Villarreal (4-4-2): Rulli; Foyth, Pau Torres, Albiol, Estupiñán; Yéremy Pino, Parejo, Lo Celso, Capoue; Danjuma, Gerard Moreno.

Bayern Monaco (3-4-2-1): Neuer; Pavard, Süle, Hernández; Coman, Kimmich, Musiala, Davies; Gnabry, Müller; Lewandowski.

Lascia un commento